Regolamento casa di accoglienza

DELL’ ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO “IL BUCANEVE (simbolo della vita e della speranza)” Amici della Terapia Intensiva del Policlinico Universitario di Messina

R E G O L A M E N T O

DELLA

CASA DI ACCOGLIENZA “IL BUCANEVE”

Art.1

Premessa

La Casa di accoglienza, realizzata su iniziativa dell’Associazione di volontariato “Il Bucaneve”, con la condivisione e la partecipazione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria (AOU) Policlinico “G.Martino”, ha l’obiettivo di mettere a disposizione dei familiari dei bambini ricoverati presso l’UOC di Patologia e TIN e del Dipartimento Materno Infantile dell’AOU:

  • ospitalità in un ambiente familiare che dia, nei limiti del possibile, la sensazione di continuare a vivere nella propria casa;
  • la presenza discreta di volontari che con il proprio operato possano dare testimonianza di solidarietà e sostegno per individuare e superare le difficoltà che si possono presentare;
  • l’offerta, in un clima di famiglia, di un sostegno per prevenire il rischio di possibili separazioni madre-figlio.

Art. 2

Descrizione Casa

La Casa è sita presso l’ala Ovest del piano terra padiglione NI dell’AOU “G. Martino” ed è composta di quattro monolocali.

Ogni miniappartamento è composto da:

  • camera con un letto matrimoniale e un divano letto, dotati di lenzuola e coperte
  • armadio
  • televisore
  • angolo cottura e piccolo frigorifero
  • tavolo con sedie
  • stoviglie
  • bagno con doccia

Art. 3

Modalità di accoglienza

L’accesso alla Casa da parte dei genitori dei bambini ricoverati presso le strutture dell’AOU- Dipartimento Materno Infantile- è a titolo gratuito, grazie a contributi volontari e a iniziative di solidarietà e viene regolamentato dai successivi articoli del presente Regolamento.

L’Associazione pertanto chiede ad ogni ospite di valorizzare la solidarietà di tante persone, usando la Casa con la massima cura ed attenzione, nel rispetto delle persone che vi soggiornano e vi soggiorneranno.

Art. 4

Modalità di accesso

Le richieste di accesso alla Casa di Accoglienza devono essere presentate direttamente all’Associazione “Il Bucaneve” presso la stessa Casa di Accoglienza ; successivamente saranno sottoposte alla valutazione di una apposita commissione costituita da un rappresentante dell’Associazione “Il Bucaneve” e da un dipendente dell’AOU afferente al Settore Facility Management.

La Commissione terrà conto dei seguenti criteri:

  1. La distanza dal luogo di residenza
  2. I requisiti economici da dimostrare attraverso la produzione del modello ISE.
  3. Il periodo di permanenza è a tempo determinato e verrà stabilito di volta in volta al momento dell’ingresso dell’ospite, tenendo conto della singola situazione del bimbo ricoverato.
  4. Al momento dell’accoglienza è richiesta la compilazione della Scheda Ospite e l’esibizione di un documento di identità.
  5. A garanzia di eventuali danni, l’ospite dovrà prendere atto e sottoscrivere l’elenco delle attrezzature messe a disposizione e presenti negli appartamenti e dovrà versare una cauzione di euro 50,00. Tale somma sarà restituita al momento del rilascio dell’alloggio, previa verifica del buono stato dello stesso e delle attrezzature.

Eventuali rotture e/o mancanze dovranno essere segnalate immediatamente alla Direzione.

Art. 5

Modalità di uso

Gli appartamenti vengono consegnati in ordine e puliti e sono affidati temporaneamente alla cura degli ospiti, che riceveranno giornalmente la visita dei volontari in alcune ore della giornata. Ad essi gli ospiti potranno rivolgersi per eventuali necessità.

Al momento della firma di accettazione del presente Regolamento, viene consegnata la chiave (tessera magnetica) dell’appartamento, che dovrà essere conservata con cura e riconsegnata prima della partenza. Ogni ospite dovrà portare sempre con sé la chiave dell’appartamento e chiudere sempre le porte, onde evitare che estranei possano introdursi all’interno dell’appartamento. La biancheria è in dotazione dell’appartamento.

La porta situata accanto alla camera n.4 e che dà accesso al reparto di……… è destinata all’uso esclusivo degli ospiti della Casa. Resta chiusa a chiave dall’interno e non consente quindi il passaggio di altre persone.

All’interno delle camere e della Casa non potranno essere introdotti elettrodomestici, tavoli, sedie, lettini, ecc., salvo autorizzazione della Direzione per particolari necessità.

Gli ospiti dovranno astenersi dal tentare interventi di riparazione o di manutenzione delle attrezzature, rivolgendosi direttamente alla Direzione per segnalare il mancato funzionamento.

Per motivi di sicurezza è vietato utilizzare stufe e fornelli elettrici e/o a gas.

Per motivi di igiene è severamente vietato introdurre animali nella Casa di Accoglienza.

Il giorno della partenza deve essere comunicato al più presto al Direttore della Casa o al volontario di turno e le camere devono essere lasciate pulite, in ordine, con i letti disfatti e gli armadi vuoti e puliti.

Non si assumono responsabilità per denaro e oggetti di ogni genere lasciati all’interno della Casa.

Le auto degli ospiti dovranno sostare in modo ordinato all’interno del parcheggio della Casa, che deve intendersi comunque incustodito.

L’orario di accettazione e di rilascio della Casa è di norma previsto dalle ore 10.00 alle ore 12.00 nei giorni feriali (lunedi-venerdi).

Art. 6

Doveri degli ospiti

La Casa è un luogo di accoglienza : per questo gli ospiti devono rispettare le regole di convivenza per il bene di tutti. In particolare essi si impegnano:

  1. a curare e tenere pulito il proprio alloggio e a cooperare alla conservazione e all’ordine delle cose comuni ;
  2. alla corretta selezione e al puntuale conferimento dei rifiuti negli appositi punti di raccolta;
  3. al rispetto delle norme in vigore nella Casa e delle indicazioni per l’uso di quanto si trova nella Casa, evitando ogni spreco;
  4. al rispetto reciproco e all’osservanza di ogni forma di civile convivenza;
  5. al rispetto del divieto del fumo all’interno di tutti i locali della Casa e, nel caso di fumo all’esterno, a gettare negli appositi contenitori i mozziconi delle sigarette, così come le carte;
  6. al rispetto della quiete e del riposo degli altri ospiti, non facendo rumori con le porte, con la voce alta, o con volume alto di radio e TV e con l’ utilizzo di telefoni cellulari;
  7. ad accettare eventuali spostamenti di stanza per una migliore organizzazione della Casa;
  8. a non fare entrare nella Casa parenti, amici o conoscenti se non dietro espressa autorizzazione;
  9. a non aprire mai la porta d’ingresso, specialmente la sera, a sconosciuti.

Norme transitorie

L’Associazione, tramite la Direzione Aziendale, si riserva, in caso di inderogabile necessità, di apportare modifiche al presente Regolamento.